×

Avviso

Non ci sono cétégorie

SIND1 originalSINDA2 originalSINDA3 original

Una partecipata e sentita adesione allo sciopero nazionale ed al presidio , stamattina dinanzi la sede 
dell’INPS L’Aquila, indetto dalle rsa/strutture territoriali aquilane di SLC CGIL, FISTEL CISL, 
UILCOM.
Durante il presidio di lotta erano presenti esponenti della politica (on.le Stefania Pezzopane e on.le Luigi 
D'Eramo), il Vice Presidente della Regione Abruzzo (Emanuele Imprudente) i consiglieri regionali 
Pierpaolo Pietrucci e Americo di Benedetto, il Sindaco (Pierluigi Biondi) e vari consiglieri comunali. 
Lavoratrici e lavoratori sono fortemente preoccupati - hanno denunciato i sindacati - per le modalità di 
internalizzazione da parte del Presidente INPS e Ministro della Funzione Pubblica. 
Occorre utilizzare la clausola sociale, quale unico strumento di legge e contrattuale atto a garantire 
l’assorbimento di tutte le persone che, da tempo, offrono un valido ed incondizionato contributo al 
servizio INPS. 
È inaccettabile - concludono e chiosano i sindacati di categoria – che proprio una committenza pubblica si si 
stia assumendo la responsabilità di annientare una legge sacrosanta e per questo continueremo la nostra 
incessante lotta, fino a concrete risposte risolutive, chiedendo anche l’istituzione di un tavolo regionale 
permanente. 
Le Segreterie Territoriali e Rsa di 
 SLC/CGIL FISTel/CISL UILCOM/UIL

Diretta streaming

Loading...