×

Avviso

Non ci sono cétégorie

download

“Salta per la terza volta la I Commissione a causa dei capricci che da giorni sono tornati a spaccare parte della maggioranza. Tornano a fare braccio di ferro Lega e Forza Italia a partire dal nome di competenza regionale per il Cda del Teatro Marrucino di Chieti e diversi altri aspetti, paralizzando tutti gli altri provvedimenti previsti nell’ordine del giorno dell’organismo consiliare. Una paralisi che ha dei costi ecoomici e sociali, tutti a carico degli abruzzesi”, rimarca il capogruppo Pd in Consiglio Regionale Silvio Paolucci.

“Prevedibile la stasi poiché bloccando la commissione Bilancio si blocca l'intero Consiglio Regionale, visto che quando fra alleati il centrodestra non trova accordo, usa i muscoli perché il ricorrente di turno ottenga la fetta di potere o la poltrona a cui aspira, senza alcun rispetto per le istituzioni e, soprattutto, per gli abruzzesi – aggiunge il capogruppo – Anche oggi i lavori si sono fermati per una causa non di forza maggiore, come richiederebbe invece il periodo, visto che le riunioni sono già contingentate, ma semplicemente perché le forze di maggioranza stanno ancora litigando sia sul nome da piazzare o la prebenda da ottenere, perché il livello è questo. Un modus operandi che è tale dall’inizio della consiliatura  e che si replica a prescindere dall’importanza della decisione da prendere: è una prova di forza, per avere il posto al sole di turno, poco importa che una Commissione e il Consiglio regionale non possano lavorare in un momento così delicato per la comunità”.

Diretta streaming

Loading...