×

Avviso

Non ci sono cétégorie

occasione della Giornata nazionale del malato oncologico, si è tenuto stamattina nella sala “Fagnano” della sede Asl di circonvallazione  Ragusa un incontro organizzato dalla Uoc di Oncologia Medica diretta da Katia Cannita. E’ stato fatto il punto  sui numeri del cancro in Italia e sulle diverse attività messe in campo e in fase di avvio nell’unità operativa del Mazzini. Fra l’altro, si è parlato anche dell’istituzione, che avverrà a breve, di un ambulatorio multidisciplinare sull’aspetto  nutrizionale, che va ad aggiungersi a una serie di attività dedicate  a vari aspetti della terapia oncologica, e fra questi l’ambulatorio per il nodulo polmonare, da poco istituito. Un altro ambulatorio che sarà aperto a breve riguarda l’agopuntura, pratica utile per ridurre sintomi legati ai trattamenti.

Il direttore generale, Maurizio Di Giosia, ha annunciato alla platea con orgoglio che l’Oncologia Medica del Mazzini ha ottenuto la certificazione Mascc (Multinational Association Supportive Care in cancer) di cui possono fregiarsi solo 15 ospedali in tutto il mondo e solo altri due in Italia (l’Istituto Tumori di Milano e l’Istituto Oncologico Pisano), assegnata per la qualità del servizio offerto al paziente non solo per la terapia ma anche per tutto quello che riguarda il supporto e la qualità della vita. Nella mattinata di lavori è stato dato spazio al vissuto dei malati che hanno raccontato in prima persona come hanno condotto la battaglia contro il cancro e alle esperienze delle associazioni dei pazienti.

In allegato la foto dell’intervento del Dg Di Giosia e la consegna della certificazione dalla dottoressa Cannita (al centro, con gli oncologi del reparto Francesco Martella e Federica Aielli) al direttore sanitario di presidio Pietro RomunaldiOSPEDALETERAMO original

Diretta streaming

Loading...