×

Avviso

Non ci sono cétégorie

Non è una semplice panchina rossa. Quella inaugurata oggi all'interno dell'azienda Glm Group Spa di Castelnuovo Vomano su iniziativa dei rappresentanti sindacali provinciali del settore metalmeccanico Fim Cisl e Fiom Cgil è altro. L'hanno chiamata la "panchina del rispetto" dedicata alle donne vittime di femminicidio. Una panchina rossa, come rosso è il sangue. Ed è sì il simbolo del posto occupato da una donna che non c’è più, portata via dalla violenza, ma anche una panchina-simbolo perchè entra in una fabbrica, la GLM Group: un luogo di lavoro da cui far partire il percorso di sensibilizzazione contro il femminicidio e la violenza di genere.

"Solitamente assistiamo a panchine rosse in piazze o giardini pubblici. Noi siamo entrati nei luoghi che ogni giorno, donne e uomini, occupano: i luoghi di lavoro" dichiara Boccanera (segretario FIM Cisl), provocando con un "Saremo veramente un Paese civile quando faremo scomparire le quote rosa". Gli ha fatto eco, la collega della Fiom Cgil, Natascia Innamorati: "Urge un percorso di sensibilizzazione generale, a cominciare dai luoghi maggiormente occupati da uomini e donne. Vero è che troppe continuano ad essere le donne maltrattate ed uccise, basti pensare all'ultimo caso della giovane uccisa dall'ex che l'ha ammazzata quattordici giorni dopo essere uscito dal carcere, vero anche che bisogna progettare percorsi psicologici di riabilitazione per chi maltratta", dichiara la Innamorati, pensando al futuro di quei fondi del PNRR: "Abbiamo tanta strada da fare se il 57% dei finanziamenti verrà erogato a settori occupati per l'85% da uomini". Donne e uomini, insieme, per un percorso di liberazione reale dal dramma della violenza". E non è un caso che la panchina sia stata posizionata accanto alla macchinetta del caffè,per spingere alla riflessione, ad un relax che diventi anche occasione di confronto, dialogo, prospettiva. 

Decine le lavoratrici e i lavoratori presenti oggi all'inaugurazione, accanto ai Segretari provinciali di categoria, Marco Boccanera per la Fim Cisl e Natascia Innamorati per la Fiom Cgil di Teramo, accanto all'amministratore delegato della Glm Group Spa, Mauro Casales e dell'HR Pietro Marinelli, che ha risposto positivamente all'iniziativa partendo dall'acquisto della panchina rossa.

Ed oggi è arrivato un omaggio a tutte le lavoratrici dell'azienda: un rossetto donato dalla società Abse-èl.

panchinarossa fabbrica original

Diretta

Loading...