×

Avviso

Non ci sono cétégorie

E' l'ultimo appello quello lanciato da Italia Viva al sindaco di Pineto, Robert Verrocchio. Arrivare ad una nuova forma di dialogo e "ricompattamento" per finire la legislatura. E per lanciare questo appello a Pineto è arrivato anche l'onorevole Camillo D'Alessandro al fianco dei quattro consiglieri comunali di Iv Massimina Erasmi, Claudio Mongia, Marco Giampietro e Marina Ruggieri che avevano abbandonato l'aula nello scorso consiglio comunale, del dirigente nazionale del partito Luciano Monticelli e il coordinatore locale Cleto Pallini. "Per scelta del sindaco oggi Italia Viva è fuori dalla maggioranza e non ci sono i numeri per andare avanti, abbiamo già salvato l'amministrazione votando il bilancio, rappresentiamo circa il 40% della maggioranza, siamo responsabili e oggi ci sediamo per lanciare un patto di fine legislatura. Vogliamo smussare gli angoli, noi non utilizziamo l'arma del ricatto ma vogliamo un confronto, un riconoscimento politico della nostra forza. Se poi Verrocchio», ha continuato D'Alessandro, «vuole cercare altrove adottando dei transfughi da altre forze lo può fare. Io sono qui per ricucire: è singolare che, salvo qualche rara eccezione, ovunque in Abruzzo presentiamo liste a sostegno di candidati del Pd e centrosinistra. Pineto è un Comune importante e lo strappo riguarderebbe tutto il Pd regionale. Vogliamo aprire non una porta ma un portone. Il problema ora è del sindaco". Ma trovare un punto di dialogo e di contatto, ora, col sindaco ha il sapore dell'impresa politica. Il coordinatore di Italia Viva Pineto Cleto Pallini: "Il sindaco ci ha messo all'opposizione, siamo in attesa come sempre lo siamo stati. Serve un incontro programmatico, siamo disponibili, anche se non ci credo. Certo Verrocchio non può far finta che non sia successo nulla, ci deve presentare un piano completamente diverso, lui ha tolto la delega al nostro assessore Mongia, deve farci una proposta seria e responsabile per il futuro di Pineto".

italiaviva original

Diretta streaming

Loading...