×

Avviso

Non ci sono cétégorie

E' il giorno dell'insediamento per il neo presidente del BIM, Giuseppe D'Alonzo, nella sede di viale Cavour. Sede pro tempore, anzi. Visto che "molto presto sposteremo il Consorzio in una sede sicuramente più a misura di cittadino e senza alcuna barriera architettonica. Oggi per raggiungere il personale ho sceso una rampa di scale e dovuto salire su per una scala quasi a chiocciola: non è questo il Bim che immagino, tutti anche i portatori di disabilità e problemi di deambulazione devono avere modo di incontrarci e venirci a trovare". Pur non essendo quella della nuova sede la priorità di D'Alonzo, resta uno dei punti del programma "da portare a casa nel minor tempo possibile" dichiara, intento a spostare un contenitore dei rifiuti che copriva la targa all'ingresso del BIM ("Questo qua proprio non può stare"). E' oggi il giorno del relax, dopo "la giornata al cardiopalma di ieri" ammette il neo presidente e sindaco di Crognaleto. E proprio la "sua" montagna ha rischiato di "condannarlo" alla sconfitta, preferendogli alla prima votazione Marco Di Nicola vicesindaco di Torricella Sicura, rappresentante del Centrodestra. Prima votazione finita con un pareggio 18 a 18: pareggio inaspettato, visto che a firmare per il sindaco erano stati in 21. Giuseppe D'Alonzo non fa nomi e non ne vuole fare, almeno per ora. Ma i rumors confermano che un Comune della montagna si sia "ravveduto" alla seconda votazione e, tornato sui suoi passi, abbia scelto D'Alonzo consentendogli di spuntarla per 19 a 17 alla conta finale. "Voglio iniziare subito a lavorare per i territori, rappresentare tutti e 26 i Comuni" ribadisce il neo presidente, rammentando a tutti che "l'era del Bim scambiato solo come bancomat è finita, sia chiaro a tutti" e annunciando che presto organizzerà un convegno dedicato al Pnrr. Intanto stamattina c'è stato tempo anche per un "confronto aperto con Marco Di Nicola, ci siamo chiariti su alcuni aspetti e sono certo che sarà una persona con cui lavorare bene". Isola del Gran Sasso, intanto, è il Comune che potrebbe aver fatto quel dietrofront e dato il "voto" decisivo a D'Alonzo, nonostante i tentativi politichesi di far cadere la responsabilità su un Comune costiero.

Paola Peluso

bim giuseppedalonzo original

Diretta streaming

Loading...