×

Avviso

Non ci sono cétégorie

"Mamma Lingua, storie per tutti, nessuno escluso" è il progetto dell'Associazione italiana biblioteche AIB per promuovere la lettura nella prima infanzia. E l'unica tappa per l'Abruzzo è la città di Teramo con la BiblioHUB operativa fino al 21 settembre alla villa comunale. Il progetto si rivolge alla fascia di bambini tra 0 e 6 anni delle più numerose comunità straniere:15 le lingue incluse nel progetto: albanese, arabo, francese, cinese, hindi, inglese, italiano, portoghese, rumeno, russo, spagnolo, tagalog, tamil, tedesco, urdu. Venti in tutto le BiblioHUB in altrettanti città italiane, tra cui Teramo appunto: la struttura è dotat della Biblioteca in valigia, una selezione multilingue di almeno 100 libri e il lettore ottino PENpal di Mantra Lingua. In tutta Italia sono 700 gli operatori coinvolti. La Bibliohub ha iniziato ad ospitare i bambini in villa comunale ieri e rimarrà attiva fino al prossimo martedì 21 settembre. Si propongono letture in lingua madre per le scuole al mattino alle 9.30 e alle 11 e nel pomeriggio, alle 17, le letture si alternano ai laboratori dedicati ai libri. Non mancheranno pomeriggi di riflessione e dibattino sul tema della Lettura e del ruolo civile e politiche della letterature per l'infanzia. Per le letture, per gli eventi e per le scuole, è necessario prenotarsi al numero 3284555040 o via mail scrivendo all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e per prendere parte alle iniziative occorre il green pass. 

La tappa di Teramo è realizzata grazie alla preziosa collaborazione della Regione Abruzzo,della Biblioteca "M.Delfico", del Comune di Teramo, della sezione AIB Abruzzo, dell'associazione Nati per Leggere Abruzzo, di Teramo Children, di Lectus Teramo e dell'associazione Onde Libere.

GUARDA LE INTERVISTE

bibliohub2 original

PROGRAMMA MAMMALINGUA original

bibliohub1 original

bibliohub3 original

bibliohub4 original

Diretta

Loading...